FAMIGLIA LEGUMINOSAE
Cytisus scoparius L.
NOME: Cytisus scoparius L. NOME INGLESE: Common broom
NOME VOLGARE: Ginestra dei carbonai FORMA BIOLOGICA: P caesp
Caratteristiche
Cespuglio o alberello che non supera i 3 metri di altezza , rami giovani grigio pubescenti
Foglie caduche, con peduncolo spianato e pubescente da cui si origina una foglia trifogliata.
Fiori isolati di color giallo, papilionati con calice di 6 -7 mm. Fioritura : maggio/giugno
Frutti legumi neri pubescenti sui margini (1x3,5 cm) Maturazione: agosto/settembre
Seme semi neri con dormienza dovuta ai tegumenti duri e impermeabili.
Impieghi specie rustica impiegata per il recupero di terreni degradati , pendii marginali e sassosi; uso anche ornamentale.
Principi attivi in tutte le sue parti č ricco di citisina, un alcaloide tossico.

Pianta eliofila, resistente al gelo
HABITAT: piano mediterraneo - montano
Specie diffusa nelle brughiere o in boschetti con vegetazione molto rada fino ai 1400 m di quota, predilige terreni acidi
Localizzazione nel Parco: Valle Camartina (Arquata) Colle Castello castagneti, Amandola zona basale del Castanetum, Amandola Colle Rovitolo, San Maroto Pievebovigliana.
PROPAGAZIONE
Effettuando la semina autunnale dopo raccolta senza alcun trattamento (scarificazione chimica o meccanica del seme) la germinazione puņ avvenire anche nella primavera del secondo anno; in alternativa semina primaverile con seme trattato. Si propaga per talea semilegnosa prelevata in luglio.