CEA CREDIA WWF


Gestore: LA QUERCIA DELLA MEMORIA di Di Luca Federica & c. s.s.a.

Indirizzo: Contrada Vallato s.n.c. – 62026 San Ginesio (MC)

tel: 0733-694423 Cell: 348.4768272 tel.e fax: 0733.694431

E-mail: crediawwf@gmail.com

Sito web: www.querciadellamemoria.it





L'AMBIENTE

Il CEA è situato nel versante nord-orientale del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, nel territorio del Comune di San Ginesio (MC). Le strutture sono inserite nella piccola contrada rurale-montana di Vallato a quota 582 metri. Vallato dista 5 Km da Sarnano ed 8 Km da San Ginesio ed è adiacente alla ZPS “Dalla Gola del Fiastrone al Monte Vettore” (IT5330029) ed al SIC “Rio Terro” (IT5330003). Il territorio ricade nell’ “Area fiorita” del Parco, così definita per la ricca presenza di prati-pascolo con specie floristiche di grande importanza botanica e paesaggistica e si estende sulle pendici assolate del Monte Colonnata, non lontano dall'omonima Rocca medievale e dalla nota località di “San Liberato”.
L'intera area è ricompresa nell’unità di paesaggio di Pian di Pieca, definita dal Piano del Parco come ambito caratterizzato da specifici sistemi di relazioni ecologiche, culturali, percettive, funzionali ed è riconducibile al paesaggio collinare-montano appenninico. Gran parte dei terreni agricoli non coltivati sono ricoperti da faggete, orno-ostrieti, querceti a roverella e leccete gestiti in forma comunitaria dagli abitanti, riuniti nelle Comunanze Agrarie, che esercitano da secoli il diritto di "pascere" e "legnare".
In direzione di San Liberato dominano i primi contrafforti della catena dei Monti Sibillini (Pizzo di Meta, 1576 m, Punta del Ragnolo, 1557 m, Pizzo di Chioggia, 1505 m e Monte Montioli 1298 m) alternando aspre pareti calcaree ad orride forre e fossi, ad ondulate e vaste praterie sommitali che degradano a nord e ad ovest verso la stretta valle del Fiastrone. Nel fondovalle, infossato a costeggiare l'abitato di Vallato, scorre il torrente San Liberato con la tipica vegetazione ripariale che offre riparo a numerose specie di animali (volpi, cinghiali, tassi, istrici, caprioli e lupi).
Rilevante l’importanza storica ed antropologica della zona per la presenza di Rocca Colonnalta, monumento inedito di origine medievale; dell’Eremo di Soffiano, sito francescano; della Val di Terro, detta anche Jana, sito probabilmente pagano dedicato al Dio Giano; dell’ Hospitalia medievale del Ragnolo, punto di passaggio strategico verso Visso e Roma.
Interessanti le testimonianze della presenza di carbonaie e calcinare nei boschi, di rifugi pastorali, di antiche vie e sentieri percorsi da uomini ed animali al lavoro, da pellegrini e religiosi, da banditi e soldati.

ATTIVITA' DIDATTICHE, TURISTICHE ED ALTRI SERVIZI

  • Escursioni
  • Visite guidate
  • Lezioni in aula
  • Campi estivi/invernali
  • Formazione
  • Giornate tematiche/Week-end per famiglie
  • Attività assistite e di terapia con gli animali (asini)
  • Esperienze per anziani

STRUTTURE DISPONIBILI

  • Museo
  • Centro visite
  • Sentiero natura
  • Sala conferenze
  • Biblioteca
  • Centro di documentazione multimediale
  • Laboratorio
  • Stanze tematiche
  • Aula di ecologia all’aperto

ULTERIORI SERVIZI

  • Vendita prodotti agricoli
  • Ristorazione
  • Fattoria didattica
  • Consulenza educativa

ALTRE INFORMAZIONI UTILI

Il CREDIA WWF è un centro multifunzionale gestito da un’azienda agricola biologica che recepisce e promuove la strategia per la conservazione della biodiversità promossa dal WWF Italia (Programma di Conservazione Ecoregionale ERC). E’ un presidio territoriale in grado di promuovere le "connessioni" tra ricerca educativa (educazione alla sostenibilità), ricerca scientifica (naturalistica ed ecosistemica) e ricerca sociale (sviluppo locale sostenibile e partecipato).