CEA LEGAMBIENTE FILLIDE


Gestore: Cooperativa il Chirocefalo

Indirizzo: Via Indipendenza N°– 63857 – Amandola (FM)

tel.0736/847294

E-mail: ceachiro@montisibillini.it

Sito web: www.montisibillini.it





L'AMBIENTE

Il CEA ha sede in un antico palazzo del centro storico di Amandola, importante cittadina di origine medievale, nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini. La struttura, riconosciuta quale Casa per Ferie (L.R. n. 31 del 12 agosto 1994), dispone di 9 camere, tutte con bagno interno, laboratorio, aula didattica, biblioteca/videoteca, due sale ristorante, ufficio.
Il CEA opera nei sentieri escursionistici del Parco tra cui il Grande Anello dei Sibillini, che abbraccia l’intero territorio.
Alcuni ritrovamenti avvenuti nel territorio di Amandola, suggeriscono il ruolo svolto, quale importante funzione di snodo viario e di punto d’incontro fra genti diverse e ci indicano la presenza di popolazioni già in età preromana. Testimonianza di rilievo il ritrovamento del DINOS, vaso bronzeo del V sec a.C.

ATTIVITA' DIDATTICHE, TURISTICHE ED ALTRI SERVIZI

  • Escursioni
  • Visite guidate
  • Lezioni in aula
  • Campi estivi/invernali
  • Formazione
  • Informazione turistico-ambientale

STRUTTURE DISPONIBILI

  • Museo
  • Centro visite
  • Sentiero natura
  • Sala conferenze
  • Biblioteca
  • Laboratorio

ALTRE INFORMAZIONI

Il paesaggio collinare tipico della zona di Amandola, risulta avere un carattere spiccatamente mosaicizzato e frammentato, dove i campi coltivati, solitamente di piccole dimensioni, si alternano a campi abbandonati , arbusteti e “macchie” ( piccoli boschi cedui e siepi naturali).
Dal punto di vista naturale nel territorio si rileva la presenza di estese formazioni boschive di ornostrieto, a quote più alte troviamo le faggete accompagnate da acero montano, tasso e agrifoglio.
La grande diversità di ambienti e microclimi, che caratterizzano l’area protetta, rende molto abbondante la varietà di specie, alcune delle quali particolarmente varie.
La presenza di animali leggendari come l’aquila ed il lupo rende interessante la fauna dei Sibillini. Tra i mammiferi sono presenti: volpi, tassi, faine donnole, caprioli e cinghiali, vi sono anche varie specie di roditori ed insettivori. Rilevante la presenza al Lago di Pilato del Chirocefalo del Marchesoni, specie endemica e la reintroduzione di alcune specie come il camoscio o il cervo.