- ANELLO DELLA VALLE DEL CHIENTI


Sviluppo: km 26,5

Dislivello complessivo in salita: m 980

Difficoltà: media

Tempi consigliati: mezza giornata

Interesse prevalente: culturale



Il paesaggio rurale alle "porte" del Parco


Si parte dal paese di Pievebovigliana (441 m), che conserva interessanti testimonianze storico-architettoniche tra cui la chiesa di S.ta Maria Assunta, di origine medioevale con cripta romanica, e il museo "Raffaele Campelli", in cui sono presenti reperti romani e preromani provenienti dal territorio circostante. Salendo verso le panoramiche frazioni di Isola, Colle S. Benedetto e Roccamaia si attraversano i boschi alto-collinari e i castagneti che ammantano il versante settentrionale del M. San Savino (892 m). Ai piedi del M. Fiegni (1324 m) è situata la chiesa di S. Giusto, considerata uno dei monumenti romanici più importanti delle Marche. Ridiscesi lungo il fiume Chienti, si incontra il lago di Polverina, costruito nel 1967 per la produzione di energia idroelettrica, il quale offre ambienti umidi idonei alla nidificazione e allo svernamento di numerosi uccelli acquatici. Nei pressi del lago è inoltre situato il Castello di Beldiletto, fatto costruire nel XIV Giovanni Da Varano al fine strategico di controllare un’importante via di comunicazione e successivamente riadattato a villa rinascimentale, da Giulio Cesare Da Varano.


  



TOUCH DISPLAY