PEDALANDO NEL PARCO


 

Esplorare il Parco in sella ad una mountain-bike consente di catturare sensazioni laddove i motori spegnerebbero il canto degli uccelli e il gorgoglio dei ruscelli, coprirebbero l’odore del fieno, della ginestra e dell’elicriso. Consente di viaggiare lungo strade e sentieri in origine costruiti per le tregge dei contadini, i muli dei boscaioli, gli scarponi dei pastori e i sandali dei pellegrini.

La guida "Pedalando nel Parco", in cui sono descritti dettagliatamente i percorsi e riportata la relativa cartografia, propone 14 itinerari ad anello, ognuno dei quali può essere realizzato in un giorno, e il Grande Anello in mountan-bike, percorribile comodamente in 4 o 5 giorni. I tempi consigliati nella guida, più lunghi rispetto a quelli strettamente necessari a percorrere gli itinerari, invitano ad abbandonare il cronometro, a sincronizzare i cicli dei pedali con quelli della natura, che si mostra diversa ad ogni cambio di marcia e di stagione. La sfida non è dunque quella di affrontare salite e discese per potenziare le proprie prestazioni fisiche, bensì di migliorare la capacità di scoprire mondi fantastici e tesori nascosti ogni volta con rinnovato stupore.