"HOTEL FELYCITA"


Indirizzo: Piazzale Selvapiana 1, USSITA(MC)

tel.0737/90121

fax 0737/90209

E-mail:info@hotelfelycita.com

Sito web:www.hotelfelycita.com




 

Storia e curiosità

La nostra storia inizia nel lontano 1970,quando Gianfranco e Franca Tombini decidono , dopo un periodo di “rodaggio“ presso il rifugio del CAI di Frontignano di Ussita, di intraprendere la strada della ristorazione e dell’ospitalità spinti da una grande passione per la montagna, mantenendo le antiche tradizioni culinarie e proponendone di nuove.


I nostri piatti per il Menù della Sibilla

Bonus Henricus con gnocchi di ricotta e noci tostate  
(Disponibile tutto l'anno)
Gnocchi di ricotta (ricotta -farina-uova-formaggio primo sale di mucca)mantecati con “bonus henricus”, lardo affumicato e guarniti con le noci precedentemente tostate .

Cosa c'è nel piatto

I prodotti utilizzati... 
Bonus Henricus è uno spinacio selvatico. Noti localmente con il nome di olibri, vengono raccolti in natura a quote di circa 1600 mt, sui pascoli estivi sede di antichi "stazzi" dei pastori.
Gli altri ingredienti principali del piatto sono la ricotta ed il pecorino primo sale, un formaggio fresco, non ancora stagionato.

...e i loro produttori
Ricotta e pecorino sono prodotti dall' Azienda agricola Tenuta Scolastici - Macereto di Visso Gli spinaci selvatici sono raccolti in natura.

Questi prodotti aiutano la biodiversità

L’allevamento estensivo prevede per gli ovini il pascolo nel territorio del Parco. Ciò contribuisce al mantenimento delle praterie secondarie in cui si ha una grande varietà di specie vegetali, con una ricca presenza di orchidee. Ma le praterie rappresentano anche l'Habitat ideale per la nidificazione di molte specie di uccelli, come il Calandro, l'Averla piccola e l'Allodola. Per tali ragioni questi Habitat sono considerati d’interesse prioritario dall’Unione Europea. Dal mantenimento del pascolo, attraverso una corretta gestione, dipende quindi il mantenimento di questi preziosi e fragili ambienti.

Per saperne di più sugli Habitat che queste produzioni contribuiscono a mantenere