Venerdì 14 maggio 2004

 

COMUNICATO 6/2004

 

 

OGGETTO: l’agricoltura sostenibile nel Parco Nazionale dei Monti Sibillini

 

Lunedì scorso, presso l’Abazia di S.Eutizio, a Preci, si è tenuto un seminario sull’agricoltura sostenibile. Il Parco Nazionale dei Monti Sibillini ha avviato il “Progetto Agricoltura Sostenibile” nell’aprile del 2002 e, sin dall’inizio, ha coinvolto enti, operatori e associazioni agricole del territorio; lo scopo è quello di rendere partecipe il mondo agricolo per valorizzare l’ambiente dei Sibillini mettendo a disposizione nuove tecniche produttive, recuperando tipi genetici autoctoni e creando nuovi servizi per gli agricoltori.

 

All’incontro hanno partecipato le Università di Camerino nella figura del Prof. Carlo Renieri, coordinatore del progetto, il Presidente dell’AIAB (Associazione Italiana Agricoltura Biologica) Vincenzo Vizioli, ricercatori dell’Università Perugia, del Politecnico delle Marche, le Associazioni Professionali Agricole, il Wwf, i Parchi Nazionali dell’Asinara, del Pollino e delle Foreste Casentinesi, i Parchi Regionali del Conero, del Subasio, l’ASSAM (agenzia di servizi del settore agroalimentare delle Marche), l’A.R.U.S.I.A (agenzia regionale umbra per lo sviluppo e l'innovazione in agricoltura)

nonché funzionari delle regioni Marche ed Umbria.

 

Il progetto si inserisce anche nell’ambito del nuovo e significativo accordo nazionale fra la federazione dei parchi italiani (Federparchi) e le associazioni agricole, accordo siglato con lo scopo di implementare le politiche atte a promuovere la diffusione di prodotti di qualità derivati da processi sostenibili per l’ambiente.

 

Per affermare un concetto di agricoltura che si muova al passo con i tempi anche nelle zone montane sono stati individuati alcuni progetti sperimentali molto interessanti, tra cui ricordiamo quello relativo allo sviluppo della tartuficoltura, un progetto per la produzione e la promozione degli insaccati di pecora, un progetto di sperimentazione nel settore vitivinicolo ed un progetto sull’allevamento semi estensivo del suino all’aperto. Informazioni più dettagliate sono disponibili sul sito web del Parco dei Sibillini, www.sibillini.net