COM. N.16 /2006                                                                                       Visso, 17 agosto 2006

 

OGGETTO: Foce di Montemonaco, incontro con Tullio Berlenghi, autore del libro “Come difendersi dagli ambientalisti”

 

“Perché mai dovremmo preoccuparci della biodiversità? Che significa biodiversità? Già il concetto di "diverso" suscita una certa irritazione e quindi chissenefrega della biodiversità. Che poi la biodiversità in concreto altro non sarebbero che alcune specie animali davvero insignificanti! Il Chirocefalo del Marchesoni. Ma dove sta di casa il Chirocefalo del Marchesoni, anzi cosa diavolo è un chirocefalo. Si mangia? No! E allora … sia al Chirocefalo che al Marchesoni”.

E’ questo il passaggio di “Come difendersi dagli ambientalisti”, il fortunato libro di Tullio Berlenghi, giunto alla seconda edizione e sempre più spesso adottato dalle pubbliche amministrazioni per una diffusione nelle scuole, che ha fatto decidere Sauro Turroni, commissario straordinario del Parco Nazionale dei Monti Sibillini, di metterlo in distribuzione nei diversi centri informativi, musei e case del Parco. L’opera di Berlenghi, che a dispetto del provocatorio titolo ha come messaggio la tutela dell’ambiente, sarà presentata sabato 19 agosto presso il Centro Tematico del Chirocefalo del Marchesoni a Foce di Montemonaco (AP) alla presenza del direttore del parco, Alfredo Fermanelli, di William Scalabroni e Luciano Carosi, membri “storici” del Cai (Club Alpino Italiano) che negli anni ’70 costituirono il Comitato per l’istituzione del Parco Nazionale.

La scelta di Foce di Montemonaco per la presentazione del volume, è motivata dal fatto che la località è il punto di partenza per le escursioni al suggestivo Lago di Pilato che è racchiuso fra le alte vette del Monte Vettore. Proprio in queste freddissime acque a 1949 metri, dove la vita sembrerebbe assai improbabile, vive lo strano e caparbio, un piccolo crostaceo unico al mondo, dal tipico colore rosso corallo scoperto dal Marchesoni ormai 50 anni fa, caratteristico anche per il suo modo di nuotare a pancia in su.

La presentazione di “Come difendersi dagli ambientalisti” è fissata per le ore 15.00 e sarà preceduta da una escursione al lago di Pilato per la “visita” al Chirocefalo, organizzata dalla sezione CAI di Amandola con partenza alle ore 8.00.