Com. N. 5/2007

Visso, 25 aprile 2007

 

OGGETTO: in crescita i movimenti turistici nel Parco dei Sibillini

 

L’Osservatorio sul turismo del Parco Nazionale dei Monti Sibillini rende noti i primi elaborati sui flussi turistici relativi al 2006. I dati – predisposti sulla base delle rilevazioni fornite dal Servizio Turismo delle Regioni - confermano l’incremento delle presenze e degli arrivi che, da ormai tre anni, si registrano nel territorio del Parco dei Sibillini. Particolarmente rilevante risulta l’incremento di arrivi, sia di turisti italiani che stranieri (+ 15,57% rispetto al 2005).

Aumentano anche le presenze (+ 6.96%), mentre la permanenza media si attesta intorno ai sei giorni allineandosi quindi alla media nazionale. Pur rimanendo concentrati nel periodo estivo, i flussi turistici risultano distribuirsi sempre pi nel corso dell’anno: un risultato di grande valore a cui le strategie turistiche del Parco Nazionale dei Sibillini hanno da sempre puntato.

Il Grande Anello dei Sibillini e il Grande Anello in Mountain Bike, la rete dei Centri Visita e delle Case del Parco, i Musei del Parco, le Aree Faunistiche del Cervo e del Camoscio sono solo alcuni degli elementi di valorizzazione del territorio realizzati con lo scopo di favorire lo sviluppo di un turismo sostenibile. Progetti importanti e ambiziosi, realizzati anche grazie all’impegno degli enti locali, che contribuiscono a destagionalizzare la domanda turistica.

Tra le strategie turistiche adottate dal Parco risulta molto importante anche l’opera di promozione mirata intrapresa ormai da qualche anno. Non un caso che, anche in questa stagione, il Parco abbia partecipato ai principali appuntamenti fieristici del settore: dalla “B.I.T.” di Milano, dove stato presente con alcuni operatori specializzati, a “Ecotour”, fiera dedicata al turismo verde che riceve consensi sempre maggiori anno dopo anno.

Non poteva ovviamente mancare la partecipazione a “Park Life” che, oltre ad essere unanimemente considerata la vetrina per eccellenza dei parchi italiani, divenuta anche un importante momento di confronto tra i tanti operatori ed esperti del settore.

L’appuntamento romano si appena concluso con uno straordinario successo di pubblico: i primi dati ufficiali diffusi dagli organizzatori parlano, infatti, di circa 30 mila presenze nei quattro giorni di fiera; presso lo stand del Parco Nazionale dei Monti Sibillini sono stati stimati circa duemila visitatori. Si tratta di un pubblico sempre pi attento ed informato, che ha mostrato un crescente interesse ai temi ambientali e che, soprattutto, ha sottolineato l’importanza ed il bisogno dell’esistenza di ampi spazi, puri ed incontaminati, come appunto il Parco Nazionale dei Monti Sibillini.