PRECI
Terra di monaci e chirurghi

Gli eventi sismici del 2016 hanno interessato tutti i Comuni del Parco, seppur in misura differente. Molti edifici storici sono stati danneggiati e in alcuni comuni sono presenti zone rosse a cui è interdetto l’accesso.
Le zone rosse e, più in generale, le limitazioni all’accesso negli abitati e su strade e sentieri sono rappresentati nella mappa consultabile al seguente link: http://www.sibillini.net/il_parco/gps/mappaSisma.jpg Le descrizioni riportate di seguito sono riferite allo stato precedente il terremoto.

Preci è stato luogo di spiritualità e, nello stesso tempo, punto nodale per la diffusione della chirurgia. L'Abbazia di Sant'Eutizio, fondata nel 470 dai siriani Santo Spes e Sant'Eutizio, fu un importante punto di riferimento del monachesimo medioevale.
L'arte chirurgica inizialmente fu praticata da chirurghi girovaghi, in seguito emersero chirurghi preciani illustri, come Durante Scacchi che operò di cataratta la regina d'Inghilterra Elisabetta Tudor.
Furono loro a portare ai massimi livelli le specialità dell'oculistica e dell'estrazione dei calcoli, diffondendo la Scuola Chirurgica di Preci in tutta Europa.




DA VISITARE Lasciando il Palazzo Comunale (1) si giunge alla chiesa di Santa Maria (2) edificata in stile romanico e sovrastata da uno svettante campanile. Proseguendo si trova il palazzetto “Comunitas Precum” (3). Dal quartiere Scacchi (4) si scende fino alla chiesa di Santa Caterina (5) del XIV sec. All’esterno si trovano un piccolo campanile a vela, ornato di leoni stilofori ai lati della cella campanaria, il portale gotico murato del sec. XIV. Dall’arco di Finocchioli (6) si può ammirare lo splendido panorama sulla valle Castoriana (7). Da qui, si raggiunge velocemente Preci Borgo. Al parco della Peschiera si trova la chiesa della Madonna della Peschiera (8) che nel 1598 venne completamente riedificata in seguito all’apparizione della Madonna ad una giovane. L’altare maggiore è ornato da un suggestivo affresco della Madonna. L’interno, a navata unica, si presenta luminoso e ampio con un alto soffitto a capriate e finestre frontali e laterali. Sul retro si trova la sorgente della Peschiera (9).

alleria link Edifici di Culto link Castelli e Fortificazioni link Ospitalità Delizie Della Terra Manifestazioni Ristorazione