MONTEGALLO


 

CASTELLO DI SANTA MARIA IN GALLO

Il Castello fu edificato secondo la tradizione nell’VIII sec. da Marchio Gallo, un inviato di Carlo Magno, al quale si fa risalire il nome del vecchio castello e dell’attuale Comune di Montegallo.
Nelle Costituzioni Egidiane del XIV sec. infatti il “castrum” era definito “Mons Sanctae Mariae in Gallo”. La fortezza fu costruita nei pressi della chiesa di S. Maria in Lapide, ma nel XVI sec. fu abbandonata e la popolazione scese pił in basso per costruire l’attuale nucleo urbano di Balzo, sfruttando le antiche pietre di quell’insediamento. Oggi del castello restano solo il perimetro della chiesa semisepolto ed una costruzione ipogea con volta a botte, di pietra spugna, per il deposito dell’acqua.