FAMIGLIA LEGUMINOSAE
Laburnum anagyroides Medicus
NOME: Laburnum anagyroides Medicus NOME INGLESE: Common laburnum
NOME VOLGARE: Avorniello, maggiociondolo FORMA BIOLOGICA: P caesp/P scap
Caratteristiche
Cespuglio o anche alberello alto sino a 10 m, rami giovani grigio pubescenti
Foglie alterne trifogliate a foglioline ellittiche a margine intero.
Fiori riuniti in infiorescenze a grappolo di color giallo, fiori papilionati. Fioritura : maggio/giugno
Frutti legume pubescente e in seguito glabrescente, ingrossato lungo le suture. Maturazione: agosto/settembre
Seme semi neri, contenuti in numero differente nei legumi, con dormienza dovuta ai tegumenti duri e impermeabili.
Impieghi specie rustica adatta al rinverdimento di scarpate anche su substrati argillosi e per il recupero di terreni degradati grazie a un apparato radicale molto esteso, uso anche ornamentale e anche per opere di artigianato dato il colore del legno molto scuro.
Principi attivi in tutte le sue parti č ricco di citisina, un alcaloide estremamente tossico.

Pianta eliofila e con scarsa esigenza di substrato.
HABITAT: piano submediterraneo - montano
Diffuso ai margini o alle radure di boschi di latifoglie fino a 800 m. Ama posizioni soleggiate e terreni calcarei a reazione sub alcalina, pur tollerando anche quelli tendenzialmente acidi, sabbiosi e profondi.
Localizzazione nel Parco: Monte Camartina (Arquata), Valle del Tenna, Valle S.Angelo, Valle Lera (Garulla) colle Innamorati, Valle di Rapegna, Valle del Fiastrone, Valle Fibbia, Val Nerina (Ponte di Chiusita) querceto buxeto.
PROPAGAZIONE
Effettuando la semina autunnale dopo raccolta senza alcun trattamento (scarificazione chimica o meccanica del seme) la germinazione puņ avvenire anche nella primavera del secondo anno; in alternativa si ricorre alla semina primaverile con seme trattato. Si propaga per talea semilegnosa prelevata in luglio.